Spesso mi chiedete quanti giorni trascorrere a Copenaghen se ci venite in vacanza per la prima volta. Premetto che, come portatrice dei valori legati al turismo responsabile e sostenile (per saperne di più leggete la sezione "Chi siamo" nel sito), non mi sentirete mai affermare frasi come "due giorni bastano" oppure "in tre giornate si vedono le cose da non perdere" perché sono profondamente convinta del fatto che non ci sia una risposta univoca bensì che la durata ideale della vostra vacanza a Copenaghen dipenda da tanti fattori. Certo, se avete i giorni o il budget contati, non avrete molta flessibilità, ma potrete sicuramente scendere a qualche compromesso per regalarvi comunque una vacanza piacevole senza stress. La prima cosa da fare è certamente riflettere sulle proprie esigenze e di conseguenza rendersi responsabili delle scelte prese. "Che tipo di vacanza ci aspettiamo?" Una volta che abbiamo trovato la risposta a questa domanda, possiamo intraprendere una ricerca sulla città - anche non troppo approfondita nel caso desideriamo rivolgerci ad una guida locale - per capire che cosa offre Copenaghen che sia in linea con il tipo di vacanza che vogliamo fare. Se siamo dei viaggiatori responsabili, nel momento di valutare quali esperienze includere, che riguardino i vari aspetti della cultura locale, ci chiederemo anche se le nostre scelte hanno un impatto positivo o negativo sul luogo che stiamo visitando e sulla sua popolazione.

Copenaghen è una capitale e come tale, anche se estremamente più piccola rispetto ad altre capitali europee, offre una rosa di possibilità. Questo per dire che a prescindere dalla vacanza che volete fare, Copenaghen sarà in grado di soddisfare le vostre esigenze.

Per iniziare a conoscere Copenaghen c'è chi, di solito, si avvale di una guida locale per le prime ore o per i primi giorni di permanenza e in seguito visita il resto per conto proprio così come c'è chi, non rivolgendosi ad una guida locale, sente la necessità di iniziare ad esplorare la città a piedi, in bicicletta o utilizzando i mezzi pubblici. Per capire quanto tempo volete dedicare alla visita della città "all'aria aperta" pensate a come intendete spostarvi (a piedi, in bici, con i mezzi pubblici, in taxi, con auto privata) e a quali zone volete vedere. Vi interessa visitare solo il centro storico? Oppure volete visitare il centro allargato della città? Desiderate visitare i quartieri limitrofi? Per rispondere a queste domande è necessario che sappiate, come scritto sopra, che cosa cercate e che cosa vi offre la città. Siete, per esempio, degli appassionati di architettura moderna e, dopo aver fatto una breve ricerca, avete scoperto che c'è un quartiere con progetti all'avanguardia che vi piacerebbe un sacco, calcolate allora di inserire la visita a quel quartiere durante la vosta permanenza. Questo quartiere non è vicino al centro storico o al vostro alloggio? Dovrete allora pianificare uno spostamento e considerare i tempi che vi ci vorranno per portare a termine questa visita.

Inoltre, nei dintorni di Copenaghen c'è molto da vedere, ma a voi cosa interessa? Volete visitare solo Copenaghen capitale o vi piacerebbe raggiungere qualche paesino fuori per scoprire com'è la vita in campagna oppure per scattare delle foto del paesaggio forestale o ancora per trascorrere una giornata al mare come farebbe un locale, durante la bella stagione? Anche su questo c'è da riflettere poiché ci sono visite fuori città che richiedono giornate intere e che, se svolte senza una riflessione anticipata, potrebbero precludervi la possibilità di visitare bene Copenaghen città. Ma a voi che cosa interessa di più? La città o i dintorni oppure una combinazione dei due?

I viaggiatori che amano immergersi nell'autenticità della cultura locale, preferiscono mangiare cibo tipico e, quindi, provare i ristoranti che offrono un menu contiguo alla tradizione locale. Pensate anche all'aspetto culinario dato che si tratta certamente di un'esperienza che richiede del tempo. È bene informarsi con un po' di anticipo sugli orari di apertura osservati dai ristoranti, dai musei, dai negozi etc. In base alla stagione e al giorno, infatti, i musei e i negozi e ristoranti rispettivamente cambiano il loro orario di apertura. In inverno, per esempio, ci sono dei musei che riducono notelvolemente il loro orario di apertura al pubblico. Queste sono informazioni che è bene conoscere in anticipo per non perdere tempo prezioso.

A questo punto vi chiederete, forse, perché sia necessario organizzare tutto, pianificare e informarsi in anticipo. Per me è importante farlo perché credo che in questo modo si riesca a valorizzare maggiormente il luogo che si visita. Tuttavia, sono dell'idea che è anche piacevole lasciare una parte dell'esperienza del viaggio al caso o alla decisione in loco così da non perdersi eventuali imperdibili occasioni che possono nascere durante il viaggio stesso. Sta a voi riflettere sul tipo di esperienza che desiderate: volete organizzare tutto nel dettaglio? Oppure volete andare alla cieca e farvi sorprendere dalle eventuali possibilità una volta arrivati nel posto?

Infine, una delle domande più ambigue a cui spesso mi trovo a dover rispondere è: "Quanto tempo ci vuole per visitare le cose da non perdere a Copenaghen?". Come rispondereste a questa domanda se ve la facessi in relazione alla città in cui vivete? Forse comincereste a farmi una lista di alcuni posti, ma questi risponderebbero alla vostra definizione di "cose da non perdere". Le "vostre cose da non perdere" sono probabilmente diverse dalle "mie cose da non perdere". Ora qualcuno forse penserà, bè, sì, però ci sono delle cose proprio da non perdere...vai a Roma e non vedi il Colosseo? Vai a Parigi e non visiti il Museo del Louvre? Vieni a Copenaghen e non fai una foto alla Sirenetta? Ebbene, io non sono d'accordo col fatto che ci siano delle cose "proprio da non perdere" poiché ciascuno di noi è diverso - viva il mondo perché è vario! - e quello che per me è importante, potrebbe non esserlo per voi allo stesso modo. Allora, ancora una volta, riflettete su ciò che volete e fatevi guidare dai vostri interessi senza dimenticare che in ogni città c'è sempre qualcosa per voi, basta che vi informiate o rivolgiate ad una guida locale!

Spero che queste riflessioni vi aiutino a scegliere in che modo affrontare la vostra vacanza e quanto tempo dedicare alla vostra visita di Copenaghen.

Vi aspettiamo numerosi!