Se state per arrivare a Copenaghen, tra le prime parole da inserire nel vostro vocabolario portatile c'è "Jul". Ebbene sì, nel periodo di Natale, si legge ovunque questa parola. Sui cartelli nelle caffetterie, sui tetti in legno dei mercatini, sugli striscioni pubblicitari, nel menù dei ristoranti, sulle lattine di birra, in aeroporto, nei musei. Vi potrebbe capitare di leggerla con annesse decorazioni anche a bordo di qualche autobus eccentrico. Bè, ormai avrete capito che cosa significa. "Julekaffe", "juleøl", "julemenu", "julefrokost", "Jul" semplicemente, "juleshopping", "julegaver", "julenissen", "julemand", "julegløgg", ma l'accoppiata in assoluto più vincente è "jule" + "hygge" = "julehygge". D'altronde non c'è momento migliore per rifugiarsi nel tepore delle proprie case insieme alle proprie famiglie. Se hygge è intimità e accoglienza tutto l'anno, "julehygge" lo è all'ennesima potenza nel periodo di Natale ("Hygge: cosa significa e come si crea?").

Julehygge è sprofondare nel divano tra coccole e maglioni deliziosiamente soffici, è guardare il fuoco nel camino mentre la pioggia scende fuori, è rimanere incantanti dalla bellezza della luna alle cinque del pomeriggio, è illuminare casa con ancora più candele di quelle che si usano il resto dell'anno e sfidare la propria creatività per decorare ogni angolo in modo che sia ancora più piacevole perché, insomma, anche se sappiamo come vestirci in modo da sfidare tutto lì fuori, la pioggia, la neve, la grandine, il vento, non vediamo l'ora di tornare dentro e goderci ciascuno di quei piccoli dettagli pensati con cura.

Avete capito, no? Il Natale in Danimarca è "Jul". Come si pronuncia? Così: /iul/, senza attaccarci una -i alla fine sennò cambia il significato. Semplicemente "Jul", una parola corta, facilmente memorizzabile. Sarà che a Natale c'è un'aria di magia, ma la J- di Jul prende vita nella mia testa e diventa un enorme calzettone appeso sul caminetto e, se la capovolgo, allora, ci vedo i bastoncini di zucchero a strisce bianche e rosse. Li vedete anche voi?